HUB CULTURALE DELLA CALABRIA GRECA E FESTIVAL PALEARIZA 2018. ESITI DELLA CALL TO ACTION

Quello che il GAL AREA GRECANICA ha voluto avviare è un percorso che porti alla realizzazione, nella Calabria Greca, di un innovativo Hub Culturale che abbia come radice il Festival Paleariza.

Un Hub Culturale che operi sul principio della cittadinanza culturale, in grado di creare una community di cittadini culturali che cercano ispirazione nel territorio e nella cultura della Calabria Greca e operano in rete per contribuire a produrre, attraverso l’arte e la creatività, cambiamenti positivi nel territorio e nelle comunità.

Un Hub Culturale che prenda ispirazione dalle esperienze più innovative cultural hub realizzate a livello nazionale e internazionale e che veda presenti e integrati in un disegno unitario tutti i linguaggi della cultura e dell’arte (lingua, musica, danza, teatro, poesia, letteratura, cinema, pittura, fotografia, etc.).

Un Hub Culturale in grado di creare e operare in rete con Hub Culturali regionali, nazionali e internazionali e che abbia le proprie radici nei Borghi della Calabria Greca con la messa a disposizione di:
 spazi di co-working, da utilizzare come laboratori e residenze di artista, per ideare e realizzare progetti culturali e sociali multidisciplinari;
 spazi di co-living per vivere esperienze uniche di accoglienza e per realizzare momenti comuni di confronto, formazione e co-progettazione;
 spazi espositivi e di performing art per la realizzazione di mostre ed eventi culturali sulle produzioni culturali e artistiche dei partecipanti alla community;
 un incubatore di idee e progetti culturali / creativi da sperimentare con il sostegno dei componenti della community e attraverso la messa a disposizione degli spazi e dei laboratori attrezzati dell’Hub;
 una piattaforma collaborativa a sostegno delle attività della community e per la promozione dell’Hub.

LA RACCOLTA DEI VOSTRI CONTRIBUTI
Abbiamo deciso di creare un #Forum Paleariza 2018 sui Social per Co-Progettare l’Hub Culturale della Calabria Greca a partire dal Festival Paleariza 2018.
Fino al 20 giugno, per un mese, abbiamo raccolto le vostre idee e proposte, quelle delle migliaia di Amici del Festival Paleariza che ne utilizzano la Pagina Facebook, degli Operatori di altri Hub / Programmi / Eventi Culturali interessati a collaborare e operare in rete con il nostro Hub e il nostro Festival.
Vi abbiamo chiesto di partecipare attivamente al Forum, di condividere la vostra visione del Festival Paleariza e dell’Hub Culturale della Calabria Greca, le vostre idee e proposte, di segnalarci esperienze, progetti, artisti, gruppi interessanti con i quali attivare reti e collaborazioni.
In altre parole Vi abbiamo chiesto di aiutarci a costruire l’Hub Culturale della Calabria Greca e il Nuovo Festival Paleariza

LA CO-PROGETTAZIONE DELL’HUB CULTURALE DELLA CALABRIA GRECA E DEL FESTIVAL PALEARIZA 2018
Il 22-23-24 giugno 2018, sulla base dei contributi raccolti, abbiamo organizzato a Bova un workshop per co-progettare insieme l’Hub Culturale della Calabria Greca e il Festival Paleariza 2018.
Il workshop ha costituito il primo evento del Festival Paleariza 2018 ma soprattutto la prima occasione di confronto e condivisione della community dei cittadini culturali della Calabria Greca.
Durante il workshop abbiamo presentato, anche con eventi e visite guidate, quanto è stato realizzato fino ad oggi per la cultura nella Calabria Greca.

ESITI DELLA CALL TO ACTION
A seguito della Call To Action sono pervenute numerose proposte che sono state discusse nel Workshop che si è tenuto a Bova.

I risultati del Workshop possono essere riassunti nei seguenti Punti:
 utilizzare e valorizzare il Festival Paleariza come radice del più ampio Progetto del Parco Culturale della Calabria Greca;

 concentrare le attività del Festival Paleariza nei Borghi Storici dell’Area Grecanica estendendole per tutto l’anno, con particolare attenzione alle date e agli eventi caratteristici del patrimonio culturale (identitario e storico) della Calabria Greca;

 scoprire e promuovere, attraverso specifici e originali eventi, il patrimonio culturale e naturalistico della Calabria Greca costituito dai Borghi abbandonati (Vecchio Borgo di Africo, Vecchio Borgo di Roghudi; Vecchio Borgo di Brancaleone, Vecchio Borgo di Bruzzano, Vecchio Borgo di Pietrapennata), dai Luoghi di Valenza Culturale e Naturalistica (Aree Archeologiche, Costa delle Tartarughe, Fiumara dell’Amendolea, etc.);

 adottare, ogni anno, un Borgo della Calabria Greca come Borgo del Parco Culturale della Calabria Greca. Per il Borgo sarà promosso e realizzato un Programma di Attività Culturali, che includerà specifici Pacchetti di Turismo Esperienziale (Culturale, Naturalistico, Enogastronomico) che ne valorizzerà in maniera integrata il patrimonio culturale e naturalistico attraverso eventi culturali, visite guidate, incontri, etc.;

 promuovere e attrarre nella Calabria Greca Operatori Culturali che vogliono realizzare i loro Progetti anche attraverso la valorizzando del patrimonio culturale e naturalistico della Calabria Greca. La promozione sarà effettuata attraverso i Social Network e il Portale del Parco Culturale;

 potenziare e sviluppare le attività della Scuola di Greco di Calabria “To Domadi Greko” che nelle precedenti edizioni ha riscosso un notevole successo, attraverso il coinvolgimento diretto di numerosi giovani della Calabria Greca, generando nuove iniziative per la tutela e la valorizzazione della Lingua Greca di Calabria apprezzate a livello nazionale e finanziate dall’Unione Europea (Programma Horizon 2020);

 progettare e realizzare nella Calabria Greca la Scuola del “Ritorno nei Borghi dell’Identità e della Memoria”. La Scuola sarà realizzata con la collaborazione di Università e Associazioni Culturali nazionali e internazionali impegnate sulle tematiche del ritorno e della lotta allo spopolamento. La Calabria Greca costituisce un laboratorio naturale nel quale sono stati sperimentati e sono da sperimentare modelli e strumenti per la rigenerazione sociale ed economica dei Borghi. La Scuola, che avrà sede a Bova, sarà itinerante nei Borghi della Calabria Greca e prevederà adeguati servizi di accoglienza e ospitalità per i partecipanti;

 progettare e realizzare nella Calabria Greca la Scuola di Musica e Danza della Calabria Greca. La Scuola, che avrà sede a Gallicianò nella Casa della Musica, promuoverà ogni anno un Programma di Corsi ed Eventi di Musica e Danza dei Greci di Calabria aperti ai giovani e ai visitatori della Calabria Greca. Un focus della Scuola riguarderà la tarantella attraverso stage di danza per impararla con la partecipazione diretta dei suonatori e delle comunità locali;

 realizzare periodicamente Concorsi di Idee (contest), dedicati alle Scuole dell’Area, per la tutela e la valorizzazione del patrimonio culturale e naturalistico della Calabria Greca. I Concorsi di Idee saranno preceduti da Workshop, Escursioni e Visite Guidate con gli studenti delle Scuole. Attraverso i Concorsi di Idee si coinvolgeranno attivamente le nuove generazioni nei processi di rigenerazione sociale, culturale ed economico della Calabria Greca;

 progettare e realizzare i Programmi degli Eventi Musicali del Festival Paleariza sulla base dei seguenti indirizzi: i) promuovere e realizzare partnership con i principali Festival di World Music Nazionali e Internazionali, con particolare riferimento a quelli che operano sulle medesime tematiche del Festival Paleariza; ii) realizzare contest per nuovi musicisti/gruppi musicali che vogliono partecipare al Festival Paleariza ed istituire dei premi per i vincitori; iii) promuovere la realizzazione di eventi musicali integrati con altri eventi culturali (teatro, danza, etc.);

 sviluppare le attività dei Laboratori / Residenze Artistiche del Parco Culturale della Calabria Greca che potranno riguardare il Teatro, la Pittura, la Scultura, l’Artigianato Artistico, la Fotografia, la Filmografia (Film, Documentari, Cortometraggi) con l’obiettivo di realizzare “prodotti culturali” del territorio con la partecipazione diretta delle Associazioni e degli Artisti della Calabria Greca e con la valorizzazione di Artisti e “Cittadini Culturali” che potranno essere ospitati per le loro attività nei Laboratori / Residenze Artistiche. I Laboratori / Residenze saranno avviati attraverso Concorsi di Idee / Contest promossi attraverso i Social Network e il Portale del Parco Culturale della Calabria Greca. Le produzioni culturali dei Laboratori/Residenze Artistiche saranno presentate nel Festival Paleariza;

 attivare un Laboratorio / Residenza Artistica Interdisciplinare del Parco Culturale della Calabria Greca per la valorizzazione delle Fiabe, dei Miti e delle Leggende della Calabria Greca. Il Laboratorio / Residenza Artistica dovrebbe prevedere la costituzione di un Gruppo di Lavoro costituito da Antropologi, Poeti/Scrittori, Registi e Attori Teatrali, Scenografi e Costumisti, Musicisti, Cantastorie, Fotografi, Registi e Tecnici Multimediali. L’obiettivo è di realizzare delle Produzioni Culturali sulle Fiabe, sui Miti e sulle Leggende della Calabria Greca da promuovere nei circuiti culturali regionali, nazionali e internazionali;

 attivare un Laboratorio / Residenza Artistica del Parco Culturale della Calabria Greca per la realizzazione di Workshop di Fotografia per Fotografi Esperti e Studenti dell’Accademia delle Belle Arti di Reggio Calabria. I temi dei Workshop potrebbero essere i seguenti: i) Workshop “Ultimi e Nuovi Abitanti dei Borghi della Calabria Greca”, finalizzato alla realizzazione di una serie di ritratti degli ultimi abitanti dei Borghi dell’Area Grecanica over 70 e dei bambini che ne rinnovano il territorio; ii) Workshop “Il Cuore e il Volto Aperto della Calabria Greca”, finalizzato alla realizzazione di una serie di ritratti e di storie raccontate da chi ha aperto il cuore all’accoglienza e di chi è stato accolto, ponendo una maggiore attenzione alle donne ed ai bambini; iii) Workshop “Paesaggi Segreti della Calabria Greca” finalizzato alla realizzazione di una serie di foto dei paesaggi e dei luoghi più nascosti e magici della Calabria Greca. I Workshop saranno realizzati anche utilizzando le attrezzature fotografiche del Parco Culturale della Calabria Greca. Le fotografie dei Workshop saranno utilizzate per realizzare altrettante Mostre Fotografiche che saranno allestite utilizzando gli Spazi e gli Impianti del Parco Culturale della Calabria Greca;

 attivare un Laboratorio / Residenza Artistica del Parco Culturale della Calabria Greca per la realizzazione di Produzioni di Artigianato Artistico della Calabria Greca. Il Laboratorio / Residenza, che si potrà realizzare nella Residenza d’Artista di Bova del Parco Culturale, potrà essere avviato attraverso un Contest per la selezione di 4-5 Creativi di livello nazionale e internazionale che lavoreranno per 5 giorni, insieme a Esperti di Cultura e Creativi della Calabria Greca, per realizzare Produzioni di Artigianato Artistico (tessuto, legno, ceramica, buccia riversa di bergamotto) della Calabria Greca. L’obiettivo del Laboratorio / Residenza è avviare un processo di innovazione della tradizione artigianale della Calabria Greca coinvolgendo anche i creativi e le aziende del territorio. A conclusione del Laboratorio / Residenza i Creativi invitati presenteranno i risultati delle loro creazioni, per avviare successivamente la fase di prototipazione;

 completare le attività del Laboratorio / Residenza Artistica di Arte Pubblica del Parco Culturale della Calabria Greca “Stazioni di ascolto di parole e di silenzi… per la realizzazione di Percorsi di Estetica Relazionale nella Calabria Greca”;

 mettere in rete il Parco Culturale della Calabria Greca e il Festival Paleariza con altre Iniziative Europee, Nazionali e Regionali che hanno le medesime finalità anche con l’obiettivo di scambiare le relative produzioni culturali;

 sperimentare nuovi modelli e strumenti per rendere sostenibile economicamente le attività del Parco Culturale della Calabria Greca e del Festival Paleariza (es. Carta degli Amici della Calabria Greca).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *